Del resto, viene da un piccolo paese toscano, Impruneta, dove

che va controcorrente e apre una libreria

Dal titolo sembrerebbe che la scelta di Serena abbia radici romantiche, tuttavia non le ha. Serena Casini ha 35 anni e fa l un mestiere complesso: per lavorare moncler saldi uomo ad un libro servono mesi e un editor piumini moncler outlet lavora a stretto contatto con l un lavoro faticoso, perch quando l viene colpito dalla della pagina moncler outlet serravalle bianca l lo deve incitare, piumini moncler dargli la forza, farlo di nuovo credere in s Se tutti noi conosciamo il frutto del lavoro dell piumini moncler uomo perch colleghiamo il nome al titolo moncler bambino outlet di un libro, il lavoro dell invece, si moncler outlet online shop svolge nell lavoro dell simile a quello di un copista medioevale: in quel periodo molti testi venivano scritti e trascritti e mai firmati perch nel Medioevo, l autore doveva essere Dio.

Serena legge da sempre. Del resto, viene da un piccolo paese toscano, Impruneta, dove i ritmi di una grande casa in campagna facilitano la lettura. Inizia con Tom Sawyer, Huckleberry Finn e Pattini d Serena studia letteratura Latina e Medioevale all di Firenze.

Nel frattempo, inizia a lavorare nell stampa del Comune e piumini moncler saldi scrive pezzi per alcuni settimanali locali. Poi, lavora come libraia moncler uomo in libreria Feltrinelli (prima a Firenze, poi a Roma). Ma la svolta arriva quando, oltre agli altri lavori fatti per mantenersi agli studi, inizia a collaborare con un editor freelance, Rossana Cecchi.

Dopo la laurea non le basta il mestiere di editor vuole conoscerlo a fondo: decide di iscriversi a un master in Editoria della Sapienza, a Roma. Alla fine del master, uno dei professori le propone di fare uno stage come redattrice nella casa editrice il Saggiatore a Milano.

Dopo lo stage viene assunta, il 2008. Nell specialmente in una piccola casa editrice, mi spiega Serena, i ruoli si accavallano. Il redattore puro lavora su un testo per dargli la migliore forma possibile; l lavora sul montaggio e sullo smontaggio di un testo, ascolta le proposte degli agenti, trova gli autori e propone libri.

Al Saggiatore, Serena impara a lavorare sui testi. in libreria ti porta a conoscere tante case editrici, io volevo sapere quello che accadeva dietro moncler outlet online uomo le quinte La curiosit iniziale si trasforma in passione: insieme agli autori costruisce progetti editoriali.

Quando Il Saggiatore apre una collana dedicata alla narrativa italiana, Serena collabora come Junior Editor alla ricerca di autori e mette mano alle strutture testuali. Dopo qualche anno al Saggiatore, nel 2014, entra in Chiarelettere come editor/coordinatore editoriale.

Serena mi racconta che le case editrici sono strutture snelle, con tanti collaboratori esterni. Gli interni sono pochi e, quindi, tutti devono saper svolgere diverse mansioni. Andrea, il suo compagno (che si occupa di Trade Marketing in Rcs), inizia a dire a Serena che potrebbe aprire una libreria. Lei non dell fine febbraio 2015, quando Serena moncler donna sta lavorando al libro (libro sul caso Moro) di Stefania Limiti e Sandro Provvisionato, ha moncleroutlet-i bisogno di fare un riscontro sul testo. Il libro che le serve (Brigate Rosse, Una storia italiana di Mario Moretti, 1994) si trova nella Biblioteca di Lecco.

Andrea, che ha lavorato anche come commerciale al Saggiatore e conosce la zona, chiede a Serena di scendere per la via della Biblioteca e andare a salutare Bruno Biagi, lo storico libraio dell Quella mattina, quando entrano nel negozio, trovano la libreria sfornita, sconti del 40%, 50%.

Il libraio andr in pensione e la libreria chiuder I due ragazzi pensano che sia un vero peccato. Serena outlet moncler cambia idea: conoscendo le case editrici da dentro e conoscendo bene i libri, inizia a pensare di rilevare la libreria di Bruno.

Dopo aver fatto conti e moncler bambino outlet valutazioni economiche, aver steso un business plan insieme al commercialista, parla moncler outlet con il suo editore che le concede di mantenere il lavoro di editor come freelance, permettendole di conciliarlo con moncler bambino saldi il lavoro da libraia. A ottanta giorni da quella mattina, nasce moncler saldi la Libreria Volante, la sua libreria indipendente.

Quello che per molti un sogno romantico, Serena lo affronta con i piedi per terra. Conoscendo il mondo editoriale, moncler outlet trebaseleghe Serena ha ben chiaro come deve essere la sua libreria: ha deciso di introdurre la consegna di libri a domicilio nelle fasce serali, di creare tanti eventi, di organizzare corsi e momenti culturali, di accompagnare le presentazioni dei libri con degustazioni di prodotti locali in collaborazione con aziende della zona.

Il 9 luglio ci sar la prima a km 0 con Elisabetta Migliavada (direttore della narrativa Garzanti) e Alice moncler saldi outlet Basso (l di piano della scrittrice senza nome L sempre noto, ma le altre persone che hanno lavorato a un libro non lo sono.

Queste persone, per sono altrettanto importanti per la riuscita di un libro perch non sempre l consegna libri perfetti: per questo motivo, Serena ha piumini moncler scontatissimi deciso di ospitare nella sua libreria presentazioni di libri con autori portando anche editor. Un modo per valorizzare e far conoscere alla gente il lato nascosto del mestiere di scrivere.

Close
Close

Add Comment